Cos’è Atlantide

Atlantide è uno spazio autogestito  da gruppi femministi, lesbici, gay, trans, queer e punk che dal 1998 ha avuto la sede nel Cassero di Porta Santo Stefano (piazza di Porta Santo  Stefano 6, Bologna).  Il 9 ottobre 2015 su ordine del Sindaco Virginio Merola lo spazio è stato sgomberato dalla polizia.
Atlantide è un luogo di elaborazione politica dal basso che accomuna soggettività diverse nelle pratiche del partire da sé e dalle sessualità,  promuovendo libertà e autonomia per le donne, visibilità politica e  autorganizzazione femminista e lgbtiq, autoproduzione e distribuzione  culturale indipendente, socialità non mercificata.  

Questi sono il link ai blog dei collettivi che attualmente animano Atlantide:

Laboratorio Smaschieramenti

NullaOsta

Qui puoi scaricare il volantino Atlantide: cos’è

 Nel corso degli anni Atlantide è stata animata da numerose e diverse attività, tra le quali:

Riunioni dei collettivi, iniziative culturali e di controinformazione: presentazioni di libri, film, dibattiti, laboratori di lettura sulle tematiche di interesse dei collettivi in autogestione;
Assemblee pubbliche:  Forum GLBTQ, Facciamo Breccia, Stranabologna, rete  PutaLesboTransFemministaQueer, laboratori di Santa Insolvenza, SomMovimento NazioAnale, rete per  la difesa della legge 194, assemblee cittadine in preparazione delle  manifestazioni contro la violenza maschile contro le donne in occasione  del 25 novembre e dell’8 marzo.
Elaborazione di progetti e iniziative di respiro internazionale:  Queerforpeace in Palestina, seminario di tre giorni sul  queer con Teresa De Lauretis, Intersex Pride (una delle prime iniziative  politiche in Italia sul movimento per i diritti delle persone  intersessuali), incontri su pinkwashing e omonazionalismo, tre giorni di dibatti e laboratori “Gender Crash” con Marie-Helene/Sam Bourcier, Rachele Borghi, Olivia Fiorilli e Lou Shone, incontri su intersezionalità delle lotte queer. 
Attività di promozione della musica indipendente, a livello locale, nazionale ed internazionale, riconosciuta a più livelli dal mondo discografico, tra cui la premiazione ad honorem di Radio Città del Capo nel 2011.
Iniziative di finanziamento  a sostegno del Mit, del festival di cinema lgbtiq UniversInversi di Trento, del festival internazionale di cinema lesbico “Some prefer cake”  e del festival internazionale di cinema trans “Divergenti”, della Campeggia Queer organizzata dal SomMovimento NazioAnale.
Produzione di campagne di sensibilizzazione contro la violenza machista (campagna It’s up to you per i mondiali antirazzisti di Casalecchio, campagna RiGeneriamo per la mayday parade di Milano) e di iniziative di lotta e di solidarietà a favore delle donne che denunciano uno stupro.
Elaborazione di fanzine e riviste.
Occasioni per una socialità non omologata né asservita alle dinamiche dei locali commerciali:  aperitivi, cene, concerti, promozione della sovranità alimentare e  della cucina vegetariana/vegana biologica all’insegna della gratuità.
Coproduzione di iniziative sulla pedagogia libertaria e di spettacoli teatrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *